A caccia di lavasciuga? Quali ‘cartucce’ sparare per la scelta migliore

Quante (e quali) sono le funzioni in una lavasciuga? Il numero è salito vertiginosamente nelle ‘new entry’ approdate sul mercato sempre più equipaggiate di comandi e programmi. Più opzioni ha, meglio è, se poi il modello ha una copertura assicurativa più lunga ben venga. Di solito, per questo tipo di elettrodomestici, le garanzie vanno, in media, da un anno a cinque anni. Ovvio che si preferisca un modello con una garanzia di cinque anni che copra sia la sostituzione delle componenti in caso di guasto, sia i costi della manodopera per l’intervento. Ma, a parte ciò, come scegliere una buona lavasciuga, con tutti i marchi che ci strizzano l’occhio dalle vetrine fisiche e virtuali?

I marchi si sprecano e spesso ci si imbatte, soprattutto online, in mirabolanti promo che inneggiano alle qualità, sempre uniche, del modello di turno. Ciò può scoraggiare anziché stimolare la scelta, sentendosi sopraffatti dalla montagna di proposte commerciali. La selezione dei prodotti più affidabili, evincibile dalle offerte visibili in questa homepage sulle migliori lavasciuga, può non essere immediata e richiedere del tempo ma se volete vedere il bicchiere mezzo pieno si può rivelare un’avventura stimolante che ci mette a contatto con un mondo nuovo tutto da scoprire. Può essere un’impresa divertente e stimolante andare a caccia della migliore lavasciuga, magari chiedendosi come ridurre al lumicino i consumi di lavaggio e asciugatura optando per la funzione dedicata. Il tipo di lavasciuga da ‘sposare’ dovrà presentare un pacchetto di requisiti, che se da una parte riflettono il gusto personale dall’altra devono tener conto di dati oggettivi come lo spazio in casa.

Proprio per farla ‘calzare’ a pennello all’angolo che gli abbiamo predisposto, vicino agli attacchi dello scarico idrico in bagno o in cucina, una delle prime decisioni da prendere in considerazione nell’acquisto di una nuova lavasciuga è proprio la sua dimensione. Anche a seconda degli spazi disponibili in casa si può scegliere una macchina a caricamento frontale o dall’alto, facendo sempre caso a preferire la classe ad alta efficienza energetica che consuma meno in termini di acqua ed energia. L’attenzione ai consumi è sempre molto alta da parte dei consumatori che cercano sempre elettrodomestici virtuosi in grado di far risparmiare per evitare salassi in bolletta.