Quanto dev’essere alto un tiragraffi?

Di tiragraffi in commercio ce ne sono di tutte le taglie, forme e misure. Ma qual è l’altezza ideale? Ovvio che dipende dalla taglia del gatto, se è un cuccioletto di pochi mesi basterà una colonna rivestita in corda di sisal alta pochi centimetri per farlo divertire e svagare a limare le sue unghiette, se al contrario sarà un micio XXL avrà bisogno di una struttura alta più di un metro per potersi sbizzarrire. Il gatto, per essere a suo agio con il tiragraffi, deve poter appoggiare tutto il peso del corpo sulla colonnina (una o più di una) senza farla rovesciare. Ciò impone che l’attrezzo sia stato adeguatamente fissato al pavimento, alla parete o al soffitto, in modo stabile con l’ausilio di viti e trapano (solitamente chiodi, viti o bulloni sono presenti nella confezione), anche perché se il gatto capitombola malamente a terra sarà difficile che torni a interessarsi al trastullo.

Tornando all’altezza dei tiragraffi, ne troviamo davvero a bizzeffe in commercio. Ribadiamo il concetto che se si ha che fare con un gattino minuscolo si può comprare un grattatoio verticale molto corto. Poi, mano a mano che cresce, il micio avrà bisogno di un tiragraffi nuovo proprio come un bambino che, crescendo, cambia scarpe e indumenti. A ogni età il giusto tiragraffi, dunque, fino a ottenere un’altezza consona alla taglia del felino, tale da permettergli almeno di allungarsi e stiracchiarsi. Non dimentichiamoci, infatti, che il tiragraffi non è fatto solo per graffiare, ma è una vera e propria ‘palestra’ per gatti, una sorta di parco giochi, dove il micio sviluppa i muscoli e i movimenti di ogni parte del corpo, oltre a divertirsi e ad affilare gli artigli e questo può farlo solo se riesce ad allungarsi e a stendere le zampe.

Ecco perché è della massima importanza, prima di procedere all’acquisto, accertarsi che il tiragraffi sia sufficiente alto per il nostro gatto e gli permetta di cimentarsi in una serie di acrobazie utili per il suo sviluppo oltre che fonte di puro divertimento. In commercio troviamo una vasta scelta di tiragraffi che vanno da un’altezza di 10 centrimetri a un metro e mezzo, più o meno complessi e strutturati. Da non perdere d’occhio il diametro della base, perché è necessario per la stabilità dell’attrezzo che più alto è il palo più grande sia la base in modo da non traballare agli assalti del felino.